Trofeo World Series 2013 - Silverstone

Renaud Kuppens

Kuppens campione europeo del Trofeo Maserati

Kuppens, che conferma il titolo europeo del 2012, torna a casa anche con una vittoria nella gara endurance e con un secondo posto nella prova della domenica mattina. Il bottino poteva essere anche più ampio se non avesse perso una ruota in gara 1, disputata sabato pomeriggio, mentre era al secondo posto. La vittoria per il belga è arrivata staccando di oltre sei secondi il francese Ange Barde e di ventitre la coppia Simoni/Ragazzi, nonostante l’extra time che ha dovuto scontare nel pit stop obbligatorio. Al quarto posto Mikkel Mac che perde un podio quasi certo a causa di un drive through che ha dovuto scontare per non aver rispettato i limiti della pista. Stessa penalità per il duo Gobbo/Cola, attardati anche loro per l’obbligo di passaggio nei box (e sesti finali). Buona prestazione per il belga Adrien De Leener che taglia il traguardo in quinta posizione.

Il drive through è stato scontato da diversi equipaggi in questo fine settimana, soprattutto in gara 2, dove la vittoria è andata a Brian Wong e dove la classifica finale è stata stravolta dopo la bandiera a scacchi dove era transitato per primo Alberto Cola. Cola, così come Kuppens e Mac, che avevano concluso ai primi tre posti, sono stati penalizzati con 25” aggiuntivi sul tempo massimo per non aver effettuato il drive through comminato (segnalato negli ultimi giri) per non aver rispettato i limiti della pista. La decisione dei commissari ha quindi modificato l’ordine d’arrivo decretando il successo del debuttante americano Brian Wong, portacolori dello Swiss Team, davanti a Cola, Kuppens, Mac, Calamia, Simoni, Bakker, Fascicolo, Waszczinski e Segler.

I due giornalisti, Roberto Giordanelli e Jaime Hernandez, ospiti del campionato e quindi trasparenti ai fini della classifica, hanno chiuso la prova endurance in sedicesima posizione.

Il 25 agosto si disputerà il quarto round stagionale a Sonoma negli Stati Unti, primo appuntamento fuori dall’Europa. Il 3 novembre sarà la volta di Shanghai in Cina e quindi la finale ad Abu Dhabi il 14 dicembre.

Renaud Kuppens: “E’ stata dura ma ci sono riuscito: ho trovato una vittoria su questo circuito che nonostante la pole ho trovato veramente difficile da guidare. Sicuramente non rientra tra i miei preferiti. Il successo è arrivato nella prova endurance, per la prima volta quest’anno, forse anche grazie al fatto che non dovevo scontare un extra time durante la sosta obbligatorio. I punti guadagnati in Inghilterra mi hanno permesso di vincere il titolo europeo, bissando il risultato dello scorso anno. Sono veramente contento ma dobbiamo fare ancora tanto: siamo a metà campionato, mancano ancora 9 prove e tutto può accadere. L’importante ora è restare concentrati e continuare dello stesso passo. Il prossimo appuntamento sarà a Sonoma vicino a San Francisco negli Stati Uniti, un circuito che mi è piaciuto tantissimo”.



Rivivi il Round 3 del Maserati Trofeo 2013