Trofeo World Series 2013 - Paul Ricard

Renaud Kuppens

Kuppens, doppietta e primato al Paul Ricard

Fine settimana trionfale per Renaud Kuppens del Konvex Motorsport che, grazie a due vittorie e un secondo posto nel primo round disputato sul circuito francese del Paul Ricard, conquista la leadership del Trofeo Maserati MC World Series con 59 punti.

Il pilota belga – campione in carica del monomarca del Tridente - ha ceduto soltanto l’ultima gara di un fine settimana condizionato dalla pioggia e dalla nebbia, che ha causato anche la cancellazione della seconda sessione di qualifiche che erano in programma al sabato.

E’ stato il debuttante danese Mikkel Mac, a prendersi la vittoria nella prova endurance di 50 minuti caratterizzata anche dall’ingresso della safety car subito dopo la partenza per rimuovere i detriti prodotti da alcuni incidenti avvenuti alla prima curva che hanno coinvolto ed escluso dai giochi tra gli altri Riccardo Ragazzi, Niki Cadei e Andrea Gardelli. Alla ripartenza la corsa è stata animata da continui sorpassi ma anche dal pit stop obbligatorio al termine del quale Mac ha preso la leadership della gara, sfruttando anche il nuovo regolamento che ha imposto ulteriori 20 secondi di sosta al pilota più veloce delle prime due gare, in questo caso Kuppens.

Al traguardo, alle spalle del danese e del belga, si è piazzato l’equipaggio dello Swiss Team composto da Romagnoli/Calamia che ha saputo sfruttare il drive through comminato a Mathijs Bakker che ha così perso il secondo podio in terra francese per non aver rispettato la finestra temporale del pit stop obbligatorio. Per l’olandese un sesto posto finale, alle spalle del colombiano Felipe Merjech. Quarto, un sorprendente Maxim Akhtyamov, giornalista russo ospite del Trofeo Maserati e autore del giro più veloce (2’41.229).

Nelle precedenti due gare da 30’, alle spalle di Kuppens avevano conquistato il podio Niki Cadei e Alberto Cola (nella prova del sabato), Riccardo Ragazzi e Mathijs Bakker (nella corsa della domenica mattina).



Rivivi il Round 1 del Maserati Trofeo 2013