Trofeo World Series 2013 - Nuerburgring

Alberto Cola

Al Nuerburgring primo centro di Cola e Gobbo

Alberto Cola e Patrick Gobbo trionfano nell’ultima prova del secondo appuntamento del Maserati Trofeo MC World Series disputato sul circuito del Nuerburgring dove si sono sfidate 24 Maserati GranTurismo MC Trofeo. 

La gara endurance è stata sicuramente la più animata e si è svolta in una domenica soleggiata, dopo che la pioggia caduta nei giorni precedenti e soprattutto la nebbia avevano fatto ritardare il programma del sabato. La prima parte della prova ha visto protagonista Renaud Kuppens (tra l’altro si è aggiudicato le prime due corse) che, scattato dalla pole position, ha dovuto superare Alan Simoni, prima di prendere il comando che ha mantenuto fino al pit stop obbligatorio. E’ proprio in questo frangente che si sono decise le sorti del podio. Cola e Gobbo, che fino a quel momento erano quinti, riescono a prendere la testa della corsa, sfruttando anche alcune situazioni fortunate, come l’uscita di scena di Ange Barde che ha perso il primo posto a causa della rottura del semiasse, oppure di Mikkel Mac, fuori dai giochi per problemi alle gomme. Gobbo e Cola hanno quindi tagliato per primi il traguardo non senza brividi, vista la foratura al pneumatico anteriore destro proprio nell’ultima curva, ma con margine sufficiente sui secondi classificati, Andrea Gardelli/Fabio Venier dello Swiss Team. Sull’ultimo gradino del podio sono invece saliti Riccardo Romagnoli/Mauro Calamia.

Simoni/Ragazzi hanno perso l’opportunità di chiudere tra i primi a causa di un drive through che hanno dovuto scontare per essere passati sulla linea bianca all’uscita dei box dopo il cambio pilota. Stessa penalizzazione anche per Pierre Marie De Leener e Delli Guanti/Boccellari.

Anche questa volta a Renaud Kuppens non riesce la tripletta, come accaduto in Francia al Paul Ricard dove aveva trionfato in due prove su tre. Per lui hanno pesato sicuramente i 20 secondi di extratime da scontare nel pit stop, previsti dal regolamento per i primi cinque equipaggi più veloci, ma soprattutto una foratura mentre si trovata in sesta posizione.

Nella mattinata si è disputata anche gara 2, che come detto ha visto vincere il belga Renaud Kuppens, di fronte al danese Mikkel Mac e all’italiano Aberto Cola, che festeggia in questa domenica un doppio podio.

Al termine delle tre gare nessuno dei piloti saliti sul podio ha festeggiato il risultato ottenuto in pista, in segno di rispetto per la scomparsa di Pietro Stragliati, collaboratore di AF Corse, deceduto giovedì.

Prossimo appuntamento del Maserati Trofeo MC World Series è in programma il 14 luglio in Inghilterra sul tracciato di Silverstone dove sarà assegnato anche il Trofeo Europa, destinato al pilota che si troverà al vertice della classifica assoluta dopo i primi tre appuntamenti disputati sui circuiti del vecchio continente.

Alberto Cola: “Abbiamo colto un ottimo risultato, nonostante una partenza poco brillante. Dopo poche tornate mi sono trovato alle spalle di Mikkel Mac che, forse per problemi di gomme, era lento e ho trovato qualche difficoltà prima di superarlo. A questo punto mi sono preoccupato di non prendere troppi rischi e di arrivare ai box per consegnare la vettura al mio compagno di squadra, anche perché avevo spiattellato”.

Patrick Gobbo: “Effettivamente le gomme non erano a posto, ma la vettura reagiva molto bene. Sono riuscito a prendere il ritmo, sperando che andasse tutto liscio. Per fortuna, diciamo così, ho bucato solo all’ultimo curva e non prima, riuscendo a raggiungere ugualmente la vittoria”.

 



Rivivi il Round 2 del Maserati Trofeo 2013