Ghibli S - Esterni

Everyday enjoyment

Una berlina sportiva che affascina con le curve tipiche di una Granturismo

Nella progettazione della Ghibli S Maserati ha infuso tutta la propria esperienza nella realizzazione di vetture Granturismo dalla classe inconfondibile, dalle prestazioni emozionanti, grintose nella guida e confortevoli nell’abitabilità, creando una berlina unica in grado di distinguersi e di uscire dall’ordinario. Un carattere sportivo che emerge immediatamente osservando le forme scolpite della carrozzeria, raccordate da linee nette che creano movimento.


Numerosi dettagli richiamano l’inconfondibile tradizione stilistica Maserati

Osservando la filante silhouette è facile scorgere numerosi richiami alla tradizione Maserati. I listelli verticali convessi della calandra si ispirano alla GranTurismo e ad un’icona del passato come la berlinetta A6 GCS; non mancano i tre sfoghi d’aria dietro alle ruote anteriori, dalle dimensioni generose e reinterpretati in chiave moderna, mentre sul montante posteriore triangolare spicca l’iconico logo ovale Maserati, noto come “Saetta”.


L’imponente cofano motore converge verso una calandra più squadrata e aggressiva

Il design della Ghibli S rapisce lo sguardo ponendo l’accento sulla sportività e, come accadde con la prima Ghibli del 1967, nata dalla matita di un giovane Giorgetto Giugiaro, conquista grazie ad una spiccata personalità. Il frontale è dominato dalla caratteristica calandra Maserati: ispirata alla tradizionale forma ovale, si evolve in una forma più squadrata e si restringe nella parte superiore, nel punto in cui convergono gli aggressivi proiettori.

Le linee di fiancata creano movimento esaltando la dinamicità della vettura

La finestratura con porte senza telaietto dona alla vettura l’aspetto di una slanciata coupé, nonostante valori di lunghezza e passo al vertice del segmento. Lungo la fiancata si sviluppano due sinuose linee che convergono prima di lasciare spazio alla muscolarità della zona posteriore: il disegno rastremato del cofano baule è la naturale continuazione dell’abitacolo mentre i due proiettori a led fungono da elemento di congiunzione con i parafanghi.


Dietro alle razze dei cerchi risaltano le possenti pinze dei freni colorate

Il carattere della vettura assume un aspetto ancora più dinamico grazie ai cerchi in lega da 18” diamantati (standard), contraddistinti da un inedito design a dodici razze, mentre i cerchi da 19”, 20” e 21”, questi ultimi forgiati, consentono di esaltarne lo spirito elegante o sportivo. Dietro alle razze spiccano le pinze freno colorate, disponibili in Nero (standard), Rosso, Blu e Silver.