Andrea Bertolini
 

Superstars

Maserati tra le Superstars

In Superstars oggi sono impegnati 10 marchi: Audi, BMW, Cadillac, Chevrolet, Chrysler, Jaguar, Lexus, Maserati, Mercedes e Porsche, portati in campo da squadre di primo livello - in totale 15 - alcune delle quali ben supporte dalle rispettive Case. Il campionato parte questo weekend a Monza con 31 vetture in campo.

La serie Superstars è nata nel 2004 come Trofeo Nazionale ACI-CSAI, è divenuta nel 2005 campionato italiano e ha aggiunto nel 2007 anche una serie internazionale. La Superstars è organizzata da Roma Formula Futuro che fa capo al FG Group. Sono ammesse a competere le vetture della categoria Turismo, senza limiti di dimensioni, cilindrata e peso; l'unico vincolo è che siano dotate di un motore V8, aspirato.

L'Oral Engineering, società indipendente che fa capo all'ex ingegnere di F.1 Mauro Forghieri, è incaricata di provvedere al bilanciamento prestazionale delle vetture tramite interventi ad hoc su ciascun modello, agendo su pesi minimi, ampiezza delle flange restrittrici all'aspirazione dei motori e dimensioni delle appendici alari.

In linea di massima, le cilindrate delle vetture Superstars oscillano fra i 4 e i 6 litri, le potenze tra i 450 e i 600 cv, i pesi tra i 1300 e i 1450 kg.

In Italia le gare Superstars sono tutte trasmesse in diretta da Rai Sport, in Spagna da MarcaTV, in Inghilterra da Motors TV UK, in Francia da Motors TV France. 21 milioni di euro è stato il valore della copertura televisiva del campionato 2010.

PER SAPERNE DI PIU'